AQP F@cile
 









In primo piano

 

Acqua: risparmiare si può !
Avviata la campagna di AQP per un uso consapevole della risorsa idrica






loghi_media    FacebookTwitterLinkedinYoutube
Controlli sulle imprese

Controllo effettuato d'ufficio sulle imprese concorrenti/aggiudicatarie, come di seguito indicato:

  • sulle dichiarazioni circa il possesso dei requisiti di ordine generale e l’assenza delle cause d’esclusione di cui all’art. 80 del Codice dei Contratti Pubblici approvato con D.lgs. n. 50/2016 e s.m.i.;
  • sulla dimostrazione del possesso dei requisiti di idoneità professionale di cui all’art. 83, comma 1, lett. a) del Codice dei Contratti Pubblici approvato con D.lgs. n. 50/2016 e s.m.i.;
  • sulla dimostrazione del possesso dei requisiti di capacità tecnica (attestazione di qualificazione SOA) di cui all’art. 84 del Codice dei Contratti Pubblici approvato con D.lgs. n. 50/2016 e s.m.i., da parte delle imprese esecutrici di lavori pubblici; 
  • sulla dimostrazione del possesso dei requisiti di capacità economico - finanziaria di cui all’art. 83, comma 1, lett. b) del Codice dei Contratti Pubblici approvato con D.lgs. n. 50/2016 e s.m.i. ed all’allegato XVII al medesimo Decreto Legislativo, da parte dei fornitori e prestatori di servizi;
  • sulla dimostrazione del possesso dei requisiti di capacità tecnico - professionale di cui all’art. 83, comma 1, lett. c) del Codice dei Contratti Pubblici approvato con D.lgs. n. 50/2016 e s.m.i. ed all’allegato XVII al medesimo Decreto Legislativo, da parte dei fornitori e prestatori di servizi;
  • sulla dimostrazione del possesso dei requisiti di progettazione di cui agli artt. 83 del Codice dei Contratti Pubblici approvato con D.lgs. n. 50/2016 e s.m.i. ed all’allegato XVII al medesimo Decreto Legislativo, come declinati nelle Linee Guida ANAC n. 1, nonché al Regolamento approvato con D.M. n. 263/2016, da parte dei prestatori di servizi d’architettura e d’ingegneria;
  • sull’assenza di cause interdittive antimafia in capo ai soggetti di cui all’art. 85 del D.lgs. n. 159/2011 e s.m.i., recante il “Codice delle leggi antimafia”.



Invia ad un amico
Stampa