Registrati e prova i servizi on line. Eviterai di recarti personalmente allo sportello.
 









In primo piano

 

Sentenza Corte Cost. n. 335 del 10 ottobre 2008
Elenco degli utenti di Rocchetta Sant’Antonio e Rignano Garganico

Scopri la nuova bolletta
Più semplice e comprensibile, più trasparente.

Qualità dell'acqua
Scopri l'acqua che beviamo

Che acqua fa?
Informazioni sulle interruzioni del servizio idrico



loghi_media    FacebookTwitterLinkedinYoutube
Bonus Idrico


Cos'è il bonus idrico?

Il Bonus Idrico è un contributo reso disponibile dalla Regione Puglia, dall'Autorità Idrica Pugliese e dall'Acquedotto Pugliese, in collaborazione con l'ANCI Puglia, a favore delle famiglie che versano in disagio economico e/o fisico per le annualità 2012, 2013 e 2014.

Chi può accedere?

  • Chi ha beneficiato nella Regione Puglia del Bonus Elettrico nel 2012 e/o nel 2013 e/o nel 2014 e risiede nella Regione Puglia e fruisce del servizio idrico di AQP ad uso domestico, sia individuale che in condominio, ed è in regola con i pagamenti della bolletta.
Quando presentare la domanda?

  • Dal 13 Aprile 2015 al 4 Settembre 2015
Dove presentare la domanda?


Le domande presentate secondo una diversa modalità da quelle indicate non saranno prese in considerazione.

Cosa serve per presentare le domande?

Per presentare la domanda è necessario avere a disposizione:
  • Data di nascita dell’intestatario della fornitura elettrica o del titolare della Carta Acquisti, che ha goduto del Bonus Elettrico nel corso del 2014 e/o 2013 e/o 2012. In alternativa alla “Data di nascita” dell’intestatario della fornitura elettrica o del titolare della Carta Acquisti, esclusivamente via internet, i cittadini potranno fornire, quale dato identificativo, il Codice Fiscale dell’intestatario della fornitura elettrica o del titolare della Carta Acquisti;
  • Codice POD  ovvero il codice alfanumerico identificativo dell’utenza elettrica, per il quale il cittadino ha ottenuto il bonus elettrico nel corso del 2014 e/o 2013 e/o 2012. Del Codice POD sono da riportare solo le cifre numeriche; 
  • Numero del contratto idrico AQP, ad uso domestico, di cui è intestatario o del condominio in cui risiede, come si rileva dalla prima pagina della fattura consumi di Acquedotto Pugliese. Il contratto è richiesto per accreditare direttamente in fattura consumi il Bonus Idrico di cui il cittadino richiede di beneficiare;
  • Codice cliente AQP, ovvero il numero di 10 cifre che è riportato nella fattura consumi AQP della fornitura idrica per il quale si richiede il Bonus Idrico. Il codice cliente indica l’intestatario della fornitura idrica sia singola che condominiale di cui il cittadino fruisce.

Come viene erogato?

Al temine del periodo previsto per la presentazione delle domande, gli aventi diritto riceveranno il bonus come accredito direttamente in fattura consumi del contratto idrico di cui fruiscono,  e sarà  comunicato per lettera. 

Quale è l’importo del Bonus Idrico ?

Categoria Bonus ElettricoCategoria Bonus Idrico Puglia Solo se non già erogato
Importo agevolazioni 2014


Importo agevolazioni tariffe 2012 Importo agevolazioni tariffe 2013 
Disagio Economico: ISEE ≤ A € 7.500,00Categoria A€ 40,69€ 42,72€ 45,53
Disagio Economico: ISEE ≤ A € 20.00,00 e con almeno n. 4 figli a carico Categoria B € 128, 47€ 134,89€ 143,75
Disagio fisicoCategoria C€ 61,03€ 64,08 € 68,29


Si precisa che:

  • la condizione di famiglia numerosa, con almeno 4 figli a carico, che garantisce il diritto al Bonus Idrico di Categoria B, è determinata sulla base delle informazioni risultanti dal sistema SGate;
  • nel caso in cui il Bonus Elettrico sia stato erogato mediante Carta Acquisti, il Bonus Idrico di Categoria B è attributo sulla base del nucleo familiare, come risultante dal sistema di gestione della Carta Acquisti;   
  • i  bonus per disagio economico e disagio fisico, sono cumulabili, qualora ricorrano i rispettivi requisiti di ammissibilità.

Le agevolazioni previste per le annualità 2012 e/o 2013 saranno concesse solo ai cittadini che, pur rientrando nelle categorie e nelle condizioni dei beneficiari, non hanno presentato domanda nelle precedenti edizioni

ATTENZIONE

L’utente destinatario del Bonus Idrico riceverà comunicazione scritta nella quale sarà riportato il codice dell’agevolazione. Il medesimo codice sarà riportato nella fattura consumi AQP.

In caso di utenze idriche condominiali, il beneficiario dovrà fornire all'amministratore di condominio il codice dell’agevolazione al fine di ritirare/beneficiare del relativo corrispettivo.

In analogia a quanto definito per il Bonus Elettrico, l’erogazione del Bonus Idrico è previsto anche ai beneficiari del Bonus Elettrico che hanno acquisito il diritto in virtù del fatto che possiedono una “Carta Acquisti” attiva. In tal caso la domanda di Bonus Idrico dovrà essere presentata dal titolare della carta acquisti. Non saranno ritenute valide le domande presentate da altri soggetti associati alla Carta Acquisti (es. beneficiario, esercente podestà, altro esercente o coniuge, ecc).













 Scarica il bando (formato PDF)
Invia ad un amico
Stampa