In primo piano

 

La voce dell'acqua
Il trimestrale gratuito che racconta il viaggio dell'acqua

MyAQP aggiorna
Iscriviti alla news letter di Acquedotto Pugliese





loghi_media    FacebookTwitterLinkedinYoutube
Comunicati stampa


24/02/2017
Il depuratore a servizio di Ruvo e Terlizzi non è responsabile dell'inquinamento rilevato a Torre Calderina

Le chiazze di colore scuro rilevate sul litorale di Molfetta, in località Torre Calderina, non possono in alcun modo essere ascritte al cattivo funzionamento del depuratore a servizio di Ruvo e Terlizzi. Il refluo depurato da questo impianto ha come recapito finale il Canale Lama dell’Aglio con condotta intubata in un punto situato a circa 8 km dalla costa. Il Canale prosegue, quindi, a cielo aperto, in territorio di Bisceglie e di Molfetta, per poi sfociare in prossimità di Torre Calderina. Non è nella competenza di Acquedotto Pugliese vigilare sullo stato delle acque nell’ultimo tratto fino a mare. Eventuali responsabilità dell’inquinamento del canale, ove accertate, potrebbero dipendere da scarichi abusivi di reflui non conformi e non autorizzati, a valle del punto di scarico dell’impianto.



  Leggi il comunicato completo (formato PDF)
Stampa      Indietro