In primo piano

 

La voce dell'acqua
Il trimestrale gratuito che racconta il viaggio dell'acqua

MyAQP aggiorna
Iscriviti alla news letter di Acquedotto Pugliese





loghi_media    FacebookTwitterLinkedinYoutube
Comunicati stampa


14/11/2009
Acquedotto Pugliese: i giocatori del Bari Kutuzov e Kamatà premiano i ragazzi vincitori della coppa Disciplina.

Nell'ambito dell'iniziativa "L'Acqua buona ai più buoni" promossa dall'Acquedotto Pugliese in collaborazione con la FIGC Puglia, Fabiano Amati, Assessore ai Lavori Pubblici, con Vitalij Kutuzov e Pedro Kamatà, rispettivamente attaccante e centrocampista titolari del Bari Calcio, hanno premiato oggi nel capoluogo regionale, i ragazzi vincitori della coppa Disciplina.

L'Acquedotto Pugliese si è impegnato a sponsorizzare le due squadre calcistiche giovanili vincitrici, Scuola calcio 2000 Parabita e Scuola calcio G&T Orta Nova, fornendo loro le maglie con il logo "La Fontanina, acqua di casa tua" per promuovere un uso consapevole dell'acqua del rubinetto.

L'oggetto della sponsorizzazione non è quindi l'Acquedotto Pugliese, ma l'acqua del rubinetto, con il duplice intento di sensibilizzare i giovani a corretti comportamenti in casa e sui campi di gioco.

Usare l'acqua del rubinetto è un comportamento salutare e ecologicamente corretto oltre ad essere economico. La purezza dell'acqua pugliese è garantita da 250 mila controlli l'anno, che vengono effettuati dal personale nei 6 laboratori chimici e microbiologici dell'Acquedotto Pugliese e sugli impianti di potabilizzazione, in ogni fase del ciclo produttivo quindi, nel rispetto di 71 parametri diversi. Ad ulteriore garanzia della sicurezza del sistema idrico potabile, vi è un innovativo sistema di telecontrollo delle reti che permette oltre ad una più razionale gestione dei flussi, anche la verifica in tempo reale di alcuni fondamentali parametri della qualità dell'acqua distribuita.

Da un punto di vista economico infine l'acqua del rubinetto costa circa 500 volte meno di quella confezionata.

I ragazzi delle Parabita e Orta Nova si impegneranno a distribuire nel corso delle partite di questa nuova stagione calcistica, materiale divulgativo sull'acqua del rubinetto, mentre già oggi a conclusione della cerimonia di premiazione, sono stati coinvolti nella distribuzione ai passanti delle brochure "L’acqua buona tre volte" perché sana, ecologica e economica.

"Ringraziamo la FIGC Puglia per il supporto in questa iniziativa, e l'Assessore Amati per appoggiarci in questo progetto e anche il Bari Calcio che mandandoci due testimonial di eccezione come Kutuzov e Kamatà dimostra come il tema del fair play sul campo, ma anche di un comportamento ecologicamente corretto e sostenibile, siano sempre più importanti", ha spiegato Ivo Monteforte, Amministratore Unico dell'Acquedotto Pugliese. "Il nostro impegno è quello di migliorare la qualità di vita dei cittadini, offrendo loro un servizio sempre migliore e contribuendo alla promozione della cultura dell'acqua come leva principale per uno sviluppo ecosostenibile. Un impegno che negli ultimi anni si è concretizzato con investimenti per oltre 50 milioni di Euro sulla qualità".

"Mi fa particolarmente piacere partecipare ad una manifestazione in grado di suscitare una riflessione sul concetto dell'acqua, nei confronti del quale sono molto sensibile", ha detto l'assessore Amati, "soprattutto se si considera che i protagonisti dell'iniziativa sono ragazzi giovanissimi. E' importante che i giovani imparino sin da subito ad assumere un atteggiamento responsabile nei confronti dell'acqua, quale fonte di vita, che va rispettata e mai sprecata per il bene non solo nostro ma dei nostri figli. La stessa acqua che ispira i poeti, incanta i musicisti e dà vita ad ogni essere su questa terra non può che affascinare giovani cultori della vita sana come gli sportivi".




Stampa      Indietro