In primo piano

 

La voce dell'acqua
Il trimestrale gratuito che racconta il viaggio dell'acqua

MyAQP aggiorna
Iscriviti alla news letter di Acquedotto Pugliese





loghi_media    FacebookTwitterLinkedinYoutube
Comunicati stampa


02/07/2009
Insieme per l'Abruzzo

Pochi mesi fa il sisma in Abruzzo: un fitto e violento sciame di scosse.

Le lacrime, le ruspe, le tende e i camper dei volontari sono come il trailer di un film.

Una tra le pagine più tristi della storia del Paese.

Ma pure tra le più luminose, per lo slancio di generosità che ha riunito l'intera popolazione, da nord a sud, una volta, davvero, senza alcuna barriera.

Una gara di solidarietà a cui l'Acquedotto Pugliese ha voluto partecipare, associandosi all'iniziativa promossa dalla Banca Popolare di Bari e coordinata dalla Prefettura del capoluogo pugliese, destinando risorse per la ricostruzione di un edificio scolastico.

Non solo, sono state destinate all'Abruzzo altre risorse grazie alla disponibilità dei singoli che hanno voluto devolvere 1 ora del loro lavoro ed all'attività del Circolo ricreativo che ha raccolto una ulteriore somma frutto di offerte spontanee di soci e non.

Su indicazione di una delegazione dell'Ufficio territoriale del governo, accorsa sui luoghi del disastro, e col supporto del Provveditorato interregionale per le opere pubbliche per la Puglia e la Basilicata, è stato scelto l'istituto comprensivo “F. Rossi” di San Demetrio Ne’ Vestini, un comune di 1.700 anime, la maggior parte ospitate in tre tendopoli.

L'istituto conta 300 alunni, tra scuola materna, elementare e media, provenienti da un comprensorio di ben dieci comuni.

L'edificio ha subito gravi danni, per riparare i quali occorre mettere in campo una serie di impegnativi interventi. L'obiettivo è riaprire i battenti a settembre, in tempo per l'inizio del nuovo anno.

Un progetto entusiasmante al quale l'Acquedotto ha voluto offrire il proprio contributo, nella consapevolezza che investire in cultura e formazione sia il modo migliore e più "concreto" per sentirsi vicini alle popolazioni colpite dal sisma, alle quali rimarrà per sempre il ricordo della fraterna amicizia: una classica fontanina, infatti, sarà installata all'ingresso della scuola, pronta da settembre a far zampillare un fiotto limpido d'acqua come limpido e sincero è il sentimento degli acquedottisti.




Stampa      Indietro