In primo piano

 

La voce dell'acqua
Il trimestrale gratuito che racconta il viaggio dell'acqua

MyAQP aggiorna
Iscriviti alla news letter di Acquedotto Pugliese





loghi_media    FacebookTwitterLinkedinYoutube
Comunicati stampa


04/08/2010
L'impegno concreto di AQP per la provincia di Brindisi: nuovi automezzi operativi e 55 milioni di Euro di investimenti

Nuovi automezzi per interventi immediati sulle reti e di assistenza al cliente e 55 milioni di Euro da investire entro il 2012 sono gli impegni concreti di Acquedotto Pugliese sul territorio di Brindisi.

Otto nuovi automezzi furgonati, dotati delle attrezzature e delle strumentazioni necessarie allo svolgimento delle operazioni di gestione delle reti o di ricerca delle perdite, arricchiscono il parco mezzi strumentale della sede periferica di Brindisi. Automezzi che permettono ogni tipo di intervento sulla rete, programmato e non, in tempo reale ed in piena autonomia. Vere e proprie officine mobili, razionalmente organizzate secondo i più moderni standard di sicurezza e qualità, con evidenti benefici in termini di qualità e celerità di risposta alle aspettative del territorio.

In particolare, i nuovi automezzi per la gestione delle reti contribuiranno ad ottimizzare le attività di manutenzione degli impianti idrici dell'utenza, garantendo nel contempo celerità nei tempi di esecuzione degli interventi (riparazione guasti da contatori, rubinetti di arresto etc).

Una rinnovata operatività resa possibile anche grazie ad un percorso formativo di aggiornamento professionale a cui partecipa il personale tecnico operativo locale adibito alle attività di fontaneria e ricerca perdite.

Acquedotto Pugliese investirà sul territorio della provincia di Brindisi 55 milioni di Euro, entro il 2012. Azioni finalizzate al mantenimento ed al potenziamento degli standard di funzionalità del sistema idrico integrato (che comprende anche i servizi fognario e della depurazione) attraverso la realizzazione di nuove opere ed interventi puntuali sulle esistenti.

La struttura operativa provinciale di Brindisi di Acquedotto Pugliese viene quindi consolidata e con i suoi uffici, la cui sede centrale nel capoluogo è stata recentemente inaugurata, continua ad essere un punto di riferimento fondamentale per i cittadini, mantenendo inalterate le sue competenze ed assicurando gli standard di servizio offerti al cittadino.

Il presidio del territorio nel suo profilo funzionale è sostanzialmente invariato nel numero degli operatori impiegati (fontanieri, specialisti nella ricerca perdite e nel risanamento delle reti, ingegneri, operatori impegnati nell'assistenza del cliente), negli uffici attivi e nelle funzioni svolte che sono essenzialmente di assistenza commerciale e tecnica al cliente e di gestione del sistema idrico e fognario.

Saranno consolidate le linee di attività che attengono alla manutenzione e costruzione di nuove opere, al risanamento delle reti, alla ricerca delle perdite, alla manutenzione elettromeccanica, alla gestione dell'esercizio ed all'assistenza clienti.

A Brindisi opererà con poteri decisionali rafforzati un responsabile delle relazioni istituzionali per il territorio, per curare e gestire i rapporti con le Amministrazioni locali e le autorità istituzionali, favorendo un dialogo costante e risposte sempre più celeri all'utenza ed alla cittadinanza in generale.




Stampa      Indietro