In primo piano

 

La voce dell'acqua
Il trimestrale gratuito che racconta il viaggio dell'acqua

MyAQP aggiorna
Iscriviti alla news letter di Acquedotto Pugliese





loghi_media    FacebookTwitterLinkedinYoutube
Comunicati stampa


24/04/2010
Inaugurata la mostra "Acqua - dall'oggetto d'uso alla creazione artistica"

Inaugurata oggi 24 aprile 2010 la mostra "Acqua dall'oggetto d'uso alla creazione artistica" promossa dal Liceo Artistico Statale "Giuseppe De Nittis" di Bari, in collaborazione con l'Acquedotto Pugliese e il patrocinio di Regione Puglia, Provincia e Comune di Bari.

Il progetto ha investito l'attività didattica su due fronti, uno progettuale e l'altro più specificamente creativo. I ragazzi, opportunamente guidati dagli insegnanti, sono partiti dalla bottiglia distribuita da Ikea e utilizzata dall'Acquedotto Pugliese per la campagna "La fontanina, acqua di casa tua" per la promozione dell'acqua di rubinetto, per farne una insolita protagonista per elaborazioni plastiche e pittoriche, ed un punto di partenza per la progettazione grafica di manifesti e di etichette informative. Nel primo caso l'estro degli studenti ha favorito la realizzazione di stimolanti proposte "artistiche", dove l'acqua e il suo contenitore, la bottiglia, hanno raggiunto nuove modalità espressive, attraverso inedite decorazioni veicolando un rinnovato senso dell'acqua bene universale fondamentale per la vita. Allo stesso modo, i ragazzi del corso di grafica e di disegn industriale hanno lavorato sul fronte della comunicazione producendo variopinte texture, manifesti nei quali l'acqua viene valorizzata e prototipi per future bottiglie dalle variate morfologie.

La mostra è allestita nell'area museale dello storico palazzo dell'Acquedotto Pugliese, a Bari, in Via Cognetti, 36 ed è visitabile tutti i sabati e le domeniche, dalle ore 10.00 alle ore 12.00, previa prenotazione da oggi, 24 aprile, fino al 30 maggio 2010.

L'acqua è un elemento fondamentale per la vita - ha commentato Ivo Monteforte, Amministratore Unico di Acquedotto Pugliese - lo sappiamo bene noi acquedottisti che sentiamo forte la responsabilità di renderla ogni giorno disponibile nelle case dei nostri concittadini. Renderle omaggio attraverso la espressività spontanea delle giovani generazioni è stata una esperienza bella e gratificante.

La valorizzazione dell'elemento naturale nella raffinatissima decorazione artistica che vede protagonista l'acqua, realizzata da Duilio Cambellotti nel palazzo dell'Acquedotto in Bari
– ha proseguito Irma D'Ambrosio, Dirigente Scolastico del Liceo Artistico De Nittis - è stata sottoposta alla riflessione degli studenti grazie anche alla cortese disponibilità dei vertici dell'Acquedotto Pugliese. I saloni di via Cognetti sono stati offerti quale superba e impareggiabile location per la limpida, fresca, a volte ingenua, interpretazione del tema dell'acqua da parte degli artisti liceali, in un accostamento al repertorio dell'art nouveau che non vuole apparire come una improbabile competizione, ma che vuole essere un contributo giovanile al tema dell'ecologia e ai valori della civiltà e dell'arte, fortemente sentiti nella nostra regione e sostenuti a livello istituzionale in quanto pilastri della formazione dei futuri cittadini."




Stampa      Indietro