In primo piano

 

La voce dell'acqua
Il trimestrale gratuito che racconta il viaggio dell'acqua

MyAQP aggiorna
Iscriviti alla news letter di Acquedotto Pugliese





loghi_media    FacebookTwitterLinkedinYoutube
Comunicati stampa


27/01/2011
Assegnati i premi ai protagonisti di "Visioni d'Acqua", il concorso riservato a cortometraggi che festeggiano l'acqua come bene per la vita.

Questa sera, nella suggestiva cornice del Bifest, International Film & TV Festival di Bari, vengono consegnati i premi ai vincitori di “Visioni d’acqua” il concorso per corti girati con il videofonino, riservato ai ragazzi del IV e V anno delle scuole medie superiori.

Missione risparmio acqua” realizzato da Daniele Santandrea, del Liceo Artistico Statale De Nittis di Bari ha vinto la categoria “singolo”. Nel video, un improbabile agente segreto, H2O è alle prese con una missione… possibile: salvare l’acqua. Un corto divertente che invita ad un uso consapevole della risorsa idrica. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente “L’acqua è fonte di vita” girato da Francesco Ungaro, alunno del Liceo Artistico Statale Ciardo di Lecce e “Percorsi d’acqua” di Gianluca Panzanella del Liceo Scientifico Cirillo di Bari.

Per la categoria “classi” si è aggiudicato il primo posto “Acqua maltrattata”, realizzato dai ragazzi della IV BAR del Liceo Artistico Statale Ciardo di Lecce. Pochi minuti e alcune suggestive inquadrature per richiamare l’attenzione sul valore dell’acqua bene comune e non infinito. Al secondo posto si è classificato “e intanto l’acqua scorre…” prodotto dalla IV A del Liceo Statale Classico e delle Scienze Umane De Sanctis di Trani. Al terzo posto, ex equo, “Acqua…vita” della IV AAR del Liceo Artistico Statale Ciardo di Lecce e “Sant’acqua” girato dagli alunni del Liceo Artistico Statale De Nittis di Bari.

Water value” di Valeria Bruno è risultato il più cliccato su YouTube aggiudicandosi così il premio degli appassionati della rete.

In palio vi erano videocamere, videofonini e lettori Mp4.

Il successo dell’iniziativa – ha commentato Massimiliano Bianco, Direttore Generale di Acquedotto Pugliese – indica una forte coscienza nei giovani circa le sorti del nostro/loro futuro e grande sensibilità verso temi che nei prossimi anni detteranno l’agenda della politica mondiale. Noi di Acquedotto Pugliese non ci tiriamo certo indietro, consapevoli delle nostre responsabilità verso un bene comune quale è l’acqua. Investiamo complessivamente oltre 200 milioni l’anno per migliorare e potenziare il sistema idrico gestito. Un impegno che sta portando buoni frutti: riduzione sostanziale delle perdite in rete al 35%, aumento del gradimento del servizio al 92% secondo le ultime rilevazioni di un istituto primario internazionale di rilevazioni statistiche, massima attenzione alla qualità con oltre 350 mila parametri controllati ogni anno per un’acqua sicura e buona da bere”.




Stampa      Indietro