In primo piano

 

La voce dell'acqua
Il trimestrale gratuito che racconta il viaggio dell'acqua

MyAQP aggiorna
Iscriviti alla news letter di Acquedotto Pugliese





loghi_media    FacebookTwitterLinkedinYoutube
Comunicati stampa


28/09/2009
Acquedotto Pugliese: Al via i lavori per il potabilizzatore di Conza (Campania). Un'opera da 53 milioni di Euro con una potenzialità di 1.500 litri al secondo.

L'Acquedotto Pugliese, tra i maggiori player nazionali nella gestione del ciclo idrico integrato, ha dato oggi il via ai lavori per la costruzione del potabilizzatore di Conza (Campania), un'opera da 53 milioni di Euro in grado di trattare 1.500 litri al secondo per ottenere acqua potabile.

Un intervento di rilevanza strategica per l'approvvigionamento idrico della Puglia, che integrando i volumi oggi disponibili dal gruppo sorgentizio del Sele/Calore e dagli invasi del Pertusillo, del Sinni, del Locone e del Fortore migliora sensibilmente le capacità distributive di acqua potabile gestita dall'Acquedotto Pugliese.

Il progetto prevede la realizzazione di edifici civili ed industriali, un impianto di presa in prossimità della diga e di regolazione della portata, una condotta per il trasferimento dell'acqua grezza al potabilizzatore ed un'opera terminale di allacciamento all'acquedotto dell'Ofanto.

Il progetto rientra nell'imponente azione di rinnovamento del sistema idrico da parte dall'Acquedotto Pugliese. Il potabilizzatore di Conza si aggiunge ai lavori di raddoppio del Serbatoio di Marzagaglia e del ramo adriatico del Sifone Leccese, di sostituzione della condotta di "Sgolgore" a servizio degli abitati di Altamura e Gravina, e al progetto straordinario di risanamento delle reti giunto al suo secondo anno di attività.

Si tratta d'investimenti complessivi per oltre 400 milioni di Euro, che hanno portato al risparmio di oltre 25 milioni di metri cubi di acqua nel biennio 2007/2008 facendo diminuire le perdite in rete al 35% e contribuendo ad un incremento complessivo delle capacità di distribuzione.

Acquedotto Pugliese S.p.A., con reti idriche per oltre 20.000 chilometri al servizio di 4 milioni di cittadini, 10.000 chilometri di reti fognarie e 180 depuratori, è tra i maggiori player nazionali nella gestione del ciclo idrico integrato, che va dalla captazione, alla raccolta sino alla potabilizzazione ed alla distribuzione dell'acqua oltre che ai servizi di fognatura e di depurazione delle acque reflue.

Acquedotto Pugliese S.p.A. controlla interamente Pura Depurazione S.r.l., che gestisce direttamente gli impianti di depurazione dislocati in Puglia, AQP POT S.r.l., a cui sono affidati in gestione gli impianti di potabilizzazione del Sinni, Camastra, Acquedotti Metapontini e Locone e Aseco S.p.A., attiva nella produzione di fertilizzanti naturali.




Stampa      Indietro