In primo piano

 

Lina Goccina
Una allegra passeggiata nel mondo dell'acquedotto

FontaninAPP
Scopri l'applicazione che ti porta dalle fontanine di Puglia

Nina la fontanina racconta
La storia di Pugliabella e del suo acquedotto




loghi_media    FacebookTwitterLinkedinYoutube
La Puglia di Orazio
Orazio, il grande poeta latino nato a Venosa, conosceva bene il problema della mancanza d'acqua e così descriveva divertito lo stupore dei suoi compagni di viaggio quando questi osservavano che in Puglia "venit vilissima rerum hic aqua", cioè "qui si vende la più vile delle cose, l'acqua". "Vilissima" infatti era considerata l'acqua da chi, abituato a vederla sgorgare da fontane ed acquedotti un po' ovunque, non apprezzava il valore di questo bene. Orazio ancora così si esprimeva: "Siderum insedit vapor siticulosae Apulie" riferendosi alla Puglia come territorio afoso ed assetato.










Invia ad un amico
Stampa