In primo piano

 

Lina Goccina
Una allegra passeggiata nel mondo dell'acquedotto

FontaninAPP
Scopri l'applicazione che ti porta dalle fontanine di Puglia

Nina la fontanina racconta
La storia di Pugliabella e del suo acquedotto




loghi_media    FacebookTwitterLinkedinYoutube
Domino galleggiante

Giocatori: due o più squadre di cinque o sei giocatori ciascuna.Un conduttore.
    
 
Occorrente: tre bacinella piene d’acqua. Le tessere di un gioco completo di domino. Un bicchiere di plastica per ogni squadra.
    
 
Preparazione: le squadre si schierano sulla linea di partenza, ciascuna con i propri giocatori disposti in fila indiana. In fondo al campo vengono posate a terra le tre bacinelle, a qualche passo una dall'altra. I pezzi del domino vengono sparsi nelle tre bacinelle, lasciandoli galleggiare sull'acqua, alcuni a faccia in su e altri a faccia in giù. Il primo giocatore di ogni squadra riceve dal conduttore un bicchiere e il gioco può avere inizio.
    
 
Regole: al “Via!” il primo giocatore di ogni squadra parte di corsa, raggiunge una delle bacinelle ( a sua scelta), pesca una tessera del domino col bicchiere (senza aiutarsi con le mani), torna indietro, lascia cadere davanti alla sua squadra il pezzo che ha raccolto, consegna il bicchiere al secondo giocatore e così via. Chi pesca due o tre pezzi contemporaneamente, deve rimetterli tutti in acqua e riprovare a pescarne uno solo. Il gioco termina quando anche l’ultima tessera del domino è stata pescata.
    
 
Vince: non la squadra che ha pescato più pezzi, ma quella che ha pescato pezzi col maggior valore complessivo (dato dalla somma di tutti i numeri pescati sulle tessere che ha recuperato).
     
  
Invia ad un amico
Stampa