In primo piano

 

Lina Goccina
Una allegra passeggiata nel mondo dell'acquedotto

FontaninAPP
Scopri l'applicazione che ti porta dalle fontanine di Puglia

Nina la fontanina racconta
La storia di Pugliabella e del suo acquedotto




loghi_media    FacebookTwitterLinkedinYoutube
Catapulte ad acqua

Giocatori: due o più squadre di sette-otto giocatori ciascuna. Un conduttore.
    
 
Occorrente: una bacinella per il capitano di ogni squadra e un palloncino gonfiabile per ciascuno degli altri giocatori. Acqua a volontà.
    
 
Preparazione: i giocatori muniti di palloncino lo riempiono d’acqua, senza però chiuderlo con un nodo. Fatto questo, le squadre si schierano una accanto all'altra sulla linea di lancio, ciascuna con i propri giocatori disposti in fila indiana. Ogni capitano si ferma a cinque passi dal primo dei suoi compagni, voltato verso di lui, e tiene saldamente la bacinella sulla testa.
    
 
Regole: a turno, i giocatori lanciano il proprio palloncino (aperto...), cercando di farlo finire nella bacinella che il loro caposquadra tiene sulla testa. Il caposquadra può muoversi per ricevere il palloncino, ma non deve mai staccare la bacinella dalla testa e deve, in tutti i casi, essere di nuovo al proprio posto al momento del lancio successivo. 
    
 
Vince: la squadra che, dopo il lancio dell’ultimo dei suoi giocatori, ha più acqua nella propria bacinella.
     
  
Invia ad un amico
Stampa