Registrati e prova i servizi on line. Eviterai di recarti personalmente allo sportello.
 









In primo piano

 

Il portale degli acquisti
Entra nel sistema telematico di gestione
on line





loghi_media    FacebookTwitterLinkedinYoutube
Bandi e gare


Data pubblicazione: 15/06/2009 - Data scadenza: 14/07/2009
Pubblico incanto per l'appalto dei lavori relativi alla realizzazione delle opere per il collettamento dei reflui degli abitati di Matino e Parabita all'impianto consortile di Casarano (LE).

Dopo il Capo 3. rubricato "Contenuto della busta interna – Offerta economica" della Parte Prima del disciplinare di gara, deve essere inserito l'ulteriore Capo 3.1 del seguente tenore:

3.1) Giustificazioni anticipate dei prezzi.

Ai sensi dell’articolo 86, comma 5, del decreto legislativo n. 163 del 2006 il concorrente deve produrre proprie giustificazioni delle voci di prezzo che concorrono a formare l'importo complessivo di gara, redatte sulla base della "Scheda giustificativi" predisposta da questa Stazione Appaltante, rinvenibile sul sito www.aqp.it unitamente all'altra documentazione di gara, che dovrà essere compilata in ogni sua parte ed integrata con opportuni documenti giustificativi di natura tecnica ed economica ritenuti dal concorrente essenziali a motivare il prezzo offerto. Questa Stazione Appaltante si riserva di chiedere ai partecipanti qualsiasi ulteriore documento ritenuto utile a comprovare le giustificazioni prodotte, così come richiamato nel bando di gara al punto VI.3 lett. c ) verifica delle offerte anomale ai sensi dell’art.86, comma 5 del D.Lgs n. 163/06.

ATTENZIONE

I concorrenti interessati a partecipare ad una gara di appalto di lavori, servizi e forniture, devono prestare la massima attenzione nella predisposizione delle dichiarazioni ed in particolare a quella di cui all'art. 38 comma 1 lettere b) e c) D.Lgs 163/2006.

Pertanto, si invitano i concorrenti a dichiarare, tutti i reati commessi, anche se ritenuti non rilevanti o incidenti sulla moralità professionale. La dichiarazione deve comprendere anche:

    •le condanne per le quali si sia beneficiato della non menzione;
    •le sentenze passate in giudicato;
    •i decreti penali di condanna divenuti irrevocabili;
    •le sentenze di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell’art. 444 del codice di procedura penale;
    •eventuali provvedimenti di riabilitazione;
    •eventuale estinzione del reato;
    •eventuali provvedimenti di revoca.
AQP per la verifica delle dichiarazioni predette acquisirà il casellario giudiziale integrale da cui risultano tutti i reati commessi. Ogni difformità tra quanto risultante dal predetto casellario e la dichiarazione resa, a prescindere dalla natura del reato, comporterà l’esclusione del concorrente dalla gara, e la sua segnalazione alle competenti autorità.

  Bando di gara (formato PDF)
  Disciplinare di gara (formato PDF)
  Allegato A (formato PDF)
  Allegato B (formato PDF)
  Alegato C (formato PDF)
  Allegato D (formato PDF)
  Allegato E (formato PDF)
Stampa      Indietro