Registrati e prova i servizi on line. Eviterai di recarti personalmente allo sportello.
 









In primo piano

 

Lavoriamo per l'acqua, lavoriamo per te
Visita i nostri cantieri

Il senso dell'acqua
Identità e Missione dell'Acquedotto Pugliese


loghi_media    FacebookTwitterLinkedinYoutube

In primo piano



16/10/2019
"L’acqua e la luna" è il primo appuntamento del Centenario dell’Acqua Pubblica

Anche stanotte ci sono le stelle. In questa nostra ultima notte. Luminosissime, altissime, irraggiungibili nella loro insindacabile bellezza. Puntate, come divini lampioni, sul nostro ponte. Sublime e austero. Cos’altro potrei aggiungere ora, se non che Ciccì, con le sue giovani mani, aveva incredibilmente partecipato alla costruzione del più grande acquedotto del mondo.

Sono le parole scritte, nei primi anni del novecento, su un quadernetto, da un geometra di origini liguri, durante i lavori di costruzione del ponte canale Bradano, che avrebbe di lì a poco consentito di portare l’acqua dalla vicina Basilicata alla Puglia. Uno scrigno che racchiude, come a volerle suggellare per l’eternità, le emozioni di chi con fatica e dedizione ha condiviso la polvere e le pietre per dare vita al più grande Acquedotto del mondo.

“L’acqua e la Luna” è il titolo dello spettacolo tratto dal romanzo “Quel ponte unì l’Italia” di Vito Palumbo (Adda Editore – 2017), con cui partiranno i festeggiamenti in onore dei Cento anni dell’Acqua Pubblica.



  Leggi il comunicato completo (formato PDF)
  Foto 1 (formato JPG)
  Foto 2 (formato JPG)
Stampa      Indietro